Nohaybandatrio

"Gli Zu sono veterani e caposcuola, gli Squartet sono degni allievi (anche se per ora sono meglio dal vivo che su disco); ma Nohaybandatrio è ben sulla strada di andare perfino oltre, grazie al senso per la scorrevolezza di cui prima."
Damir Ivic - Il Mucchio.

"Suonare contemporaneamente più strumenti consente al gruppo di sostenere un'ampia varietà di generi musicali fusi insieme senza i limiti sonori di un trio e senza l'ausilio di sequenze pre-registrate che vincolerebbero le parti d'improvvisazione togliendo spettacolarità alle performance soprattutto in sede live." Music Web Italia.

"A me i dischi come questo mi fanno impazzire. Mi piacciono troppo. Perché secondo me (parte della) musica contemporanea deve provocar(mi) un effetto in particolare, fra i non molti di cui desidererei essere vittima: non avere la più pallida idea su come definire quanto mi ritrovo ad ascoltare." Simone "Strummer" Cosimi, Rockit.

"Cominciamo subito dalla peculiarità di questo ensemble jazz noise: sono un trio, ma di strumenti se ne distinguono sei. Contemporaneamente. Senza sovraincisioni. Possibile? Si,…il risultato è spiazzante."
Daniele Bergesio, World Music Magazine.

"Eccoci alle prese con una di quelle band sanamente eclettiche che fanno della tecnica e della libertà stilistica il loro punto di forza, riuscendo ad ampliare il concetto di musicista ma soprattutto quello di polistrumentista […] una semplicità che lascia di stucco."
Giuseppe "Pepe" Carpitella, Rocksound.

"Gettare il c(u)ore oltre l’hardcore…ironia stumentale, rarefazioni…scorribande su impossibili tempi dispari e variazioni armoniche frankzappiane tra sassofoni ed elettronicherie."
Gianluca Veltri, Diario.

"Un’esperienza. Fuorviante, libera da preconcetti, disordinata nelle sue regole, lineare nel suo pensiero…amano la musica quanto un sax ama “favoleggiare” nell’aria. Cosa suonano? Post-rock, funky, jazz, hardcore, progressive e rumori di fondo annessi. Inutile cercare di capire, quando stai per afferrarli, loro sono già oltre la siepe." Matteo Chamay, Rockerilla.

Nohaybandatrio avantjazzrock

Nohaybandatrio, born in 2004 and based in Rome, Italy consists of Fabio Recchia (bass/guitar), Marcello Allulli (sax/electronics) and Emanuele Tomasi (drums/percussion).

In 2000 Recchia began an exploration of merging electronic and acoustic elements in his music; building a set with multiple interactive components including real-time sampling and processing. His performances challenge the boundaries between classical and jazz improvisation, and similarities can be found in other artists' work such as Fabrizio Bosso, Paolo Damiani, Katia Labèque, Giovanni Sollima, Viktoria Mullova, Marco Siniscalco, Gianluca Petrella, Alessandro Baricco and many others.

With a similar musical background, Marcello Allulli, experienced saxophonist/composer (who has played with, amongst others, Dave Binney, Antonello Salis, Ares Tavolazzi, Tony Scott, Michael Anger, Fabrizioi Bosso, Glauco Venier, Ferenc Nemeth) makes formidable use of live electronics; this fertile, creative ground leading to the formation of radical improvisation duo "MrGreeks." The grind-project "Inferno" with Recchia catapulted both musicians into more extreme, leftfield music-making and collaborations soon followed with groups such as Zu, Brutopop, Black Engine, Damo Suzuki.

Emanuele Tomasi, whose collaborations include "Flu!, Elisa Abela, Joe Lally (Fugazi), Tie Trio (with Adriano and Antonio Jasevoli The Judge) and a recently recorded album at the Auditorium Parco della Musica in Rome with Antonello Salis, and David Barittoni, completed the trio. This collision of the noise/hardcore sound of Tomasi, known for blending rhythmic-adrenaline and pure shock and the electric partnership of Recchia/Allulli resulted in the birth of Nohaybandatrio.

With this exuberant blend of musical influences, Nohaybandatrio's sound ranges from post-rock to funk and math-rock to progressive-jazz whilst never losing an integral focus on harmony and melody. The simultaneous playing of drums/percussion, bass/guitar, sax/electronics, and the creative way these elements interact with each other make it a not-to-be-missed live experience.

Upcoming Events

Nohaybandatrio Line up

Fabio Recchia
bass and guitar layered prepared.

Marcello Allulli
sax, live electronics.

Emanuele Tomasi
drums, percussions.

Management Tech Rider

Nohaybandatrio Discography

TsuzukuTsuzuku
©2005 Zone di Musica
Buy CD

NohaybandatrioNohaybandatrio
©2012 Megasound
Buy CD

Distribution

Nohaybandatrio Weblinks

Facebook myspace   LastFM YouTube